Wine experience dal sapore ancestrale

Il sole 24 ore
forumNessun commento

Condividi questo articolo

Il rispetto della natura, l’accurata selezione delle uve e la delicatezza nel preservarne le caratteristiche rappresentano le radici e il futuro di Cantina Caleffi

Photo Credit : Curcuma Advertising

”L’ innovazione riparte dalla natura”. È questo il principio cardine della filosofia della famiglia Caleffi che, attraverso la proposta di una nuova wine experience, sta rivisitando il concetto di impresa agricola sostenibile, dove tradizione e innovazione convivono armoniosamente in una lingua di terra appartenuta alla storica famiglia principesca dei Gonzaga, ai confini tra le province di Mantova e Cremona. Testimone dell’antico legame della famiglia con la propria terra, l’impresa affonda le sue radici votate all’agricoltura e all’allevamento agli inizi del Novecento, affiancando a esse, a partire dagli anni Cinquanta, la viticoltura. Il percorso di valorizzazione dei terroir autoctoni, ai quali applicare in chiave moderna i saperi di un tempo, la porta a fondare nel 2018 una nuova Cantina.

“L’essenza dell’esperienza e delle intuizioni racchiuse nei calici è volta ad elevare le particolarità dei vitigni che vengono vinificati in purezza mediante il metodo ancestrale. Il rispetto per la natura e i tempi di vinificazione, l’accurata selezione delle uve e la delicatezza nel preservare le loro caratteristiche intrinseche per ottenere l’eccellenza in ogni singola bottiglia, sono i valori più profondi che ci guidano’’, affermano Davide ed Emanuele Caleffi, che hanno dato vita a una realtà che si estende su 8 ettari vitati e una produzione di nicchia di vini ancestrali frizzanti e fermi di circa 36.000 bottiglie all’anno.

‘’Il cuore e il futuro dell’azienda risiedono nella condivisione di questa visione con i nostri clienti e stakeholder. Abbiamo creato una nuova Wine Experience che racchiuda i valori di convivialità, eleganza e passione legati al mondo del vino, al fine di rendere unica l’esperienza vissuta sia in vigna sia in cantina”, aggiunge Mattia Caleffi. “Un ecosistema nel quale, in concerto con i nostri partner che spaziano dall’enogastronomia alla cultura e arte, è possibile vivere momenti esclusivi legati a questo meraviglioso mondo’’. L’eleganza di vini autentici, che accompagnano le più raffinate esperienze culinarie e assecondano le più alte espressioni del talento enogastronomico, è stata inoltre scelta dai prestigiosi chef stellati e ristoranti della Guida Michelin ed è riconosciuta dalle più importanti guide enoiche come Viniplus, Slow Wine e Veronelli.

Photo Credit : Curcuma Advertising

La mission della cantina è volta a donare prestigio a una tipologia di vino, il Lambrusco, definito da Wine Enthusiast, una delle più autorevoli riviste internazionali del settore, come “uno dei vini più intriganti al mondo”. I Territori del Lambrusco sono candidati infatti nell’ambito dei Wine Star Awards 2023 come unica realtà italiana in nomination nella categoria Wine Region of the Year, in lizza per il titolo con altre quattro zone vitivinicole internazionali.

Articolo tratto da Italia Più, rivista de Il sole 24 ore, che racconta le più autorevoli realtà del nostro Paese, valorizzandone le eccellenze in ambito imprenditoriale.

Tags: Il sole 24 ore
Altre news
Potresti essere interessato anche a:
expand_less